Flora

Numerose sono le condizioni che favoriscono la ricca biodiversità presente nel Parco nazionale della Una: la configurazione e la struttura geomorfologica del terreno, le condizioni climatiche e la diversa altitudine. Tra le specie rare ed endemiche si ricordano: la genziana maggiore (Gentiana lutea), la genziana punteggiata (Gentiana punctata), la stella alpina (Leontopodium alpinum) e il pino mugo (Pinus mugo). Altre specie endemiche sono la campanula della Una (Campanilla unensis) e l'iris bosniaco (Iris reichenbachii Heuffel var. Bosniaca), che cresce nei prati e nei pascoli secchi su rocce carbonatiche.

Le condizioni ecologiche del Parco nazionale della Una hanno permesso lo sviluppo di numerose varietà vegetali: 1900 specie di piante (pari al 52,19% di quelle presenti in Bosnia-Erzegovina), 177 piante officinali e 105 piante potenzialmente officinali. Il Parco nazionale è costituito da rocce calcaree e banchi di sabbia, dovuti allo sgretolamento delle rocce. Ricca è anche la varietà di erbe infestanti.

Non è possibile valutare con precisione il numero di specie e di comunità presenti nel Parco. Se lo paragoniamo all'Austria (che ha circa 2000 specie), il territorio del Parco nazionale della Una potrebbe averne un migliaio. Inoltre, vi sono molte specie endemiche importanti non solo per l'area territoriale del Parco, ma per mantenere la diversità biologica dell'Europa. Per questo motivo il Parco ha aderito al Progetto Natura 2000.